BUSINESS CLASS BY AMERICAN EXPRESS

Approfondimenti e spunti per far crescere il tuo business.

4 elementi essenziali per far crescere il business nel 2022

Educational

12 Aprile 2022

American Express

Identificare i fattori chiave, pianificare le spese, calcolare il “burn rate”, pensare a come i cambiamenti influiscono sul budget. Ecco alcune considerazioni che un imprenditore dovrebbe tenere presente per guidare l’azienda verso il successo

 

Traduzione dell’articolo in inglese pubblicato su Business Class, global content platform di American Express, e disponibile qui https://www.americanexpress.com/en-us/business/trends-and-insights/articles/4-essentials-for-scaling-a-business-in-2022/

 

All’inizio dell’anno, la priorità è quella di pianificare e definire gli obiettivi per i mesi a venire. Come parte di questo processo, i team devono elaborare bilanci, previsioni e una tabella di marcia su come far crescere il business. Più nello specifico, la previsione delle prestazioni future dell’azienda permette agli stakeholder chiave di definire un budget ragionevole.

 

Questo processo annuale è uno sforzo di tutto il team. Tenendo in considerazione la performance a lungo termine, è importante trovare un equilibrio tra l’essere ambiziosi e l’essere prudenti. Comprendendo come i piani per l’anno possono avere un impatto sulle entrate e sulle spese potete posizionare meglio l’azienda per superare le tempeste che potrebbero sorgere nel corso dell’anno successivo.

 

Ecco alcune considerazioni di cui dovreste tenere conto per predisporre la vostra azienda al successo.

 

  1. Identificate driver e metriche chiave

Per pianificare efficacemente il futuro, dovete capire cosa guida i vostri risultati. Lavorare sul vostro budget dovrebbe spingervi ad esaminare i vostri indicatori chiave di performance, o KPI, e come questi influenzano i risultati. Esempi di driver relativi alle entrate potrebbero essere il traffico del sito web o i lead di vendita: se salgono, le vostre entrate potrebbero aumentare insieme a loro.

 

Tenete anche a mente alcune delle metriche su cui gli investitori e gli stakeholder si concentrano quando valutano la performance aziendale. Per esempio, potrebbero guardare i vostri margini lordi. Poiché mostrano quanto si guadagna da ogni dollaro di entrate, i vostri margini racconteranno la storia di quanto sia sostenibile e sano il modello di business, anche se i guadagni di fondo sono bassi a causa di grandi spese di marketing o costi una tantum.

 

Per fare questo, quando si crea un budget aziendale, si inizia determinando i margini target basati su parametri di riferimento di aziende che sono simili per dimensioni, si rivolgono a clienti analoghi o operano in settori affini. In seguito, esaminate la vostra crescita storica delle entrate e usatela per proiettare quanto vi aspettate di guadagnare l’anno prossimo. Poi togliete i costi previsti, sia fissi che variabili, per raggiungere i vostri profitti. La previsione e il budgeting sono un mix di arte e scienza – non c’è una formula per farlo, ma siate onesti con voi stessi su quali sono i vostri KPI e dove dovrebbero essere posizionati per mantenere il business sano.

 

  1. Pianificate in base a entrate e uscite esistenti

Far crescere rapidamente il vostro business richiederà molto lavoro, anche se si ha a disposizione un budget enorme.

 

Rendete le cose più facili per voi stessi facendo piani sulla base del budget esistente, preparando scenari multipli in modo da potervi riadattare agilmente se le cose dovessero cambiare. Questo permetterà a voi e al vostro team di assumere e finanziare progetti lungo il percorso, in modo appropriato, senza sprecare troppo denaro o senza sapere quanto potete investire in una particolare campagna.

 

Non c’è certamente nulla di sbagliato nel fissare obiettivi di reddito ambiziosi, ma è meglio – e a volte meno costoso nel lungo periodo – sbagliare sul lato della cautela e lavorare con quello che si ha, piuttosto che con quello che si spera di ottenere nell’anno a venire.

 

  1. Considerate i vostri burn rate e runway

Se volete assicurarvi di avere un sufficiente runway – quanto tempo avete a disposizione prima che la vostra azienda finisca i soldi – per continuare a costruire un prodotto che entusiasmi i clienti, calcolare il vostro burn rate – quanto velocemente la vostra azienda sta spendendo denaro – è un ottimo primo passo.

 

Si tratta di un delicato atto di bilanciamento: volete crescere il più velocemente possibile, ma volete anche assicurarvi di non rimanere senza soldi. Non conoscere il vostro “tasso di combustione” può mettervi in seguito in una situazione difficile, specialmente se sono in programma grandi mosse.

 

Per esempio, se avete abbastanza denaro a portata di mano per durare solo fino al secondo trimestre del prossimo anno, non potete semplicemente pianificare il lancio di un nuovo prodotto a metà del terzo trimestre poiché l’azienda non sarà in grado di arrivare a quel momento. Questo scenario, tuttavia, presuppone che stiate mantenendo il cash burn in linea con le previsioni e che non abbiate una nuova iniezione di liquidità. In questo caso, il tempo e l’attenzione dell’azienda potrebbero essere spesi in modo migliore, nella raccolta di fondi invece che nella pianificazione di un nuovo prodotto.

 

Tuttavia, avere livelli più alti di combustione e un periodo senza entrate limitato non è sempre un cattivo segnale per l’azienda. Se avete avuto un anno di investimenti cospicui e avete accelerato le assunzioni oppure avete appena rilasciato un nuovo prodotto, questi potrebbero aver aumentato la velocità di spesa della liquidità. Potete compensare questi investimenti assicurandovi un nuovo round di finanziamento o monitorando come il nuovo prodotto stia guadagnando terreno. In questi casi, potete probabilmente perseguire strategie di crescita più aggressive e creare piani più ambiziosi per il prossimo anno.

 

La questione di base è che non c’è un unico modo per interpretare runway e burn rate – le intuizioni che otterrete e ciò che farete con esse dipenderà dalle circostanze uniche del vostro business. Assicuratevi solo di essere a vostro agio con il runway della vostra azienda (tipicamente 12-18 mesi) per resistere a qualsiasi tempesta in arrivo e trovare ulteriori finanziamenti.

 

  1. Pensate a come i cambiamenti del prossimo anno influenzeranno sul vostro budget

In un anno possono succedere molte cose, e anche se non esiste un modo definitivo per determinare quali sfide possono presentarsi, c’è probabilmente una lista di iniziative che volete avviare nei prossimi mesi.

 

Che si tratti del lancio di un nuovo prodotto, dell’assunzione di dipendenti o dell’apertura di un nuovo ufficio, tutte le iniziative che avete in programma di realizzare avranno una sorta di impatto sul vostro budget. Per esempio, il lancio di un nuovo prodotto può portare più entrate nel tempo, ma può anche richiedere di spendere di più in marketing rispetto all’anno precedente.

 

Indipendentemente dai piani in programma, il vostro budget annuale dovrebbe tenere conto di qualsiasi impatto sul business.

 

Vale anche la pena notare che il vostro budget annuale non dovrebbe solo anticipare come il denaro può essere speso nell’anno successivo.

 

La raccolta di capitale o l’ottenimento di un prestito aziendale avranno un impatto significativo sulla vostra organizzazione nel suo complesso. Con più soldi a disposizione è possibile assumere più persone, dare nuova vita a piani in sospeso o fornire a team specifici alcune risorse richieste da tempo.

 

Incorporare i piani per raccogliere o prendere in prestito denaro nel processo annuale di budgeting e previsione vi aiuterà a capire come distribuire i fondi in tutta la vostra organizzazione. Voi e gli altri stakeholder chiave potete anche analizzare come potrebbe essere la spesa nel corso dell’anno, ad esempio se la vostra azienda impiega più tempo del previsto per ottenere un prestito o assicurarsi un capitale aggiuntivo.

 

Tutti gli imprenditori vogliono che la loro azienda cresca e abbia successo. Tuttavia, la pianificazione di una crescita realistica implica un bilanciamento tra pensiero prudente e aspirazionale: le imprese devono capire cosa possono realisticamente raggiungere nell’anno successivo con le loro risorse limitate. Dovete comprendere quale piano funziona per voi.

 

A cura di OFNetwork

ARTICOLI CORRELATI

Educational
Che cos’è l’acquisizione di talenti e come può aiutare la vostra azienda ad avere successo

Attrarre e selezionare i talenti è un processo proattivo e strategico fondamentale per identificare le persone dotate delle giuste competenze. Ma può richiedere anche mesi …

#business #pmi #assunzioni #acquisizione di talenti
Educational
Pianificare e gestire l’impresa efficacemente in 5 passi

Con tante cose da fare, è facile che i proprietari di piccole imprese si perdano nelle questioni finanziarie immediate, come la gestione dell’inventario, il pagamento …

#business #pmi #gestione aziendale #finanza d’impresa #gestione finanziaria #piano finanziario
Educational
Cos’è l’analisi finanziaria. Le 5 aree chiave su cui concentrarsi

Conoscere elementi chiave come crescita dei ricavi, margine lordo, solvibilità è fondamentale per condurre una corretta analisi del bilancio aziendale. Ecco come capire  la situazione …

#ricavi #liquidità #analisi finanziaria #magazzino #salute finanziaria #bilancio aziendale #profitti #capitale #solvibilità #inventario #crediti
1 2 3 4 8