BUSINESS CLASS BY AMERICAN EXPRESS

Approfondimenti e spunti per far crescere il tuo business.

Arrivano le smart road europee (la prima è italiana). Le autostrade diventano intelligenti

Innovazione

08 Aprile 2022

American Express

Veicoli interconnessi, anche a guida autonoma, sensori nel manto stradale e informazioni in tempo reale su traffico e meteo inviate ai conducenti. Tutto questo sta per diventare realtà e sta per trasformare il modo in cui ci sposteremo con la nostra auto. I lavori sono già avanzati sulla Salerno-Reggio Calabria. E presto diventeranno smart la Sassari-Olbia, la Brebemi, che collega Milano Linate con Brescia, e l’autostrada del Brennero

 

L’autostrada italiana A2 che collega Salerno a Reggio Calabria, passando per Cosenza e Vibo Valentia, da sempre al centro di polemiche per via della sua inefficienza, potrebbe presto diventare la prima vera “smart road” europea. Il progetto, grazie ai 21 milioni di euro stanziati dal PON-IR (Programma Operativo Nazionale Infrastrutture e Reti), prevede infatti opere di ammodernamento del tratto stradale, oltre a nuovi servizi ipertecnologici che dovrebbero garantire la sicurezza di chi vi transita. Tutte le innovazioni che verranno introdotte consentiranno anche di tenere costantemente monitorata l’intera infrastruttura, fornendo feedback in tempo reale in merito alla qualità del manto stradale o alla tenuta dei viadotti.

 

Per esempio, verrà installato un nuovo sistema di connessione radio e a fibra ottica, che consentirà agli automobilisti di avere a disposizione in qualunque momento (e nella propria lingua) informazioni aggiornate in tempo reale sulle condizioni della strada, sul meteo o su eventuali pericoli in arrivo, come incidenti lungo il tragitto, per esempio.

Tutti i 400 km del percorso, poi, grazie alla connessione wireless, saranno percorribili anche dalle auto a guida autonoma, quelle cioè senza conducente. Mentre nell’ottica di una maggiore sostenibilità ambientale, saranno alimentati da energia green, prodotta da apposite “isole verdi” che verranno posizionate lungo il percorso e dotate di pannelli fotovoltaici e pale eoliche. Non solo: queste zone serviranno anche come stazioni di ricarica per i veicoli elettrici.

 

Sebbene il progetto sia ancora alla sua fase iniziale, rappresenta comunque un primo esempio di come cambierà la mobilità in futuro. In Sardegna, per esempio, entro il 2025 anche la Sassari-Olbia diventerà una strada intelligente, grazie a un investimento di oltre 30 milioni di euro. La Brebemi, che collega Milano Linate con Brescia, avrà un tratto che consentirà alle auto elettriche di ricaricarsi senza fermarsi. Il progetto si chiama “Arena del futuro” e prevede la realizzazione di un circuito ad anello di 1.035 metri alimentato con una potenza elettrica di 1 MW. Sull’autostrada del Brennero, invece, si testa il 5G per la mobilità connessa per consentire, per esempio, la guida automatizzata di mezzi di trasporto pesante, come i camion.

 

A cura di OFNetwork

ARTICOLI CORRELATI

Innovazione
Nasce il cCommerce. Perché conversare aiuta a vendere (anche online)

Per i merchant è una delle nuove tendenze del 2022. Si tratta di avviare conversazioni personalizzate per migliorare i contatti con i clienti, fornire assistenza …

#Customer Experience #vendite online #conversational commerce #commercio conversazionale #checkout #campagne marketing
Innovazione
Stop a Google Analytics. Cosa possono fare le aziende

Il Garante della Privacy ha dichiarato illecito l’utilizzo, in Italia, del servizio per analizzare le statistiche di un sito web. Questo perché trasferisce le informazioni …

#gdpr #google analytics #cookie #tutela privacy #garante privacy #insight clienti #statistiche clienti
Innovazione
Cyber security. Così si protegge l’azienda dagli hacker

I danni stimati per il 2021 ammontano a circa 6 mila miliardi di dollari: 6 volte in più rispetto al 2020. Gli attacchi ai sistemi …

#cyber security #pnrr #web #cybercrime #sicurezza informatica #minacce web
1 2 3 4